Antonino Venneri protagonista al Final Table Main Event IPT 2012



Ad Antonino Venneri, proprietario di una clinica in provincia di Milano, sono servite 5 ore per arrivare al trionfo e spegnere definitivamente tutte le speranze dei suoi avversari giunti al Final Table dell’Italian Poker Tour a Campione d’Italia. Venneri, per giunta, è un vero habitue del circuito di tornei targato PokerStars e non ha mancato nessuna delle ultime edizioni. Ha portato a casa un primo premio da ben 130.000 Franchi Svizzeri.
Al final table, il primo a dover soccombere alla “lunga marcia” di Venneri è stato Marco Pistilli. I due contendenti si sono affrontati al preflop con Pistilli che partica in netto vantaggio (un doppio K contro un asso e K). Il flop però ha subito modificato l’equilibrio iniziale, “portando fuori” un asso.
Poco dopo è toccato a Massimiliano Patroncini. Poi lo svizzero Michele Bianchi, giunto in sesta posizione, con un premio da 20.000 Franchi Svizzeri. Bianchi ha rischiato, puntando tutto su una coppia di 10 che nulla ha potuto contro la scala messa a segno dopo il turn da Venneri. Se la prima parte del torneo è andata avanti senza scossoni, le eliminazioni hanno poi iniziato a succedersi con frequenza sempre maggiore. Al quinto posto è arrivato Massimiliano Bellon Bellucci, con 25.486 Franchi Svizzeri. Quarto posto, invece per il Pro di Winga Rocco Palumbo, eliminato da Venneri dopo una mano particolarmente rocambolesca.
Giungiamo quindi al podio; terzo è arrivato Silvano Peracchi, che aveva parzialmente risollevato le sue sorti nella seconda parte del match ma che nulla ha potuto contro Ivan Losi e la sua “miracolata” coppia di 9. Si è quindi giunti all’heads up, con Venneri già in netto vantaggio (1.000.000 di chips di differenza). L’epilogo è arrivato piuttosto in fretta, con Losi che punta tutto su una coppia di 9 al pre flop. Venneri partito con asso ed un 2 ha visto una volta di più le sue sorti risollevate dal flop, con un asso ed un 2 che gli hanno fruttato la doppia coppia decisiva.