Cash game poker: da marzo prime soluzioni per i giocatori



Se tutto andrà come previsto, in seguito alla pubblicazione del decreto sul cash game poker nella Gazzetta Ufficiale, seguiranno pochi mesi di burocrazia per far si che si possa passare a giocare al cash game anche in Italia.
Al momento, stando a quanto riporta Agiscommesse, il testo del decreto è in fase di vaglio presso la Corte dei Conti: una serie di norme quali l’infrastruttura informatica, l’anagrafe dei giocatori e l’autolimitazioni del cash game saranno contenute nel decreto legge.
Le migliori poker rooms potranno testare il poker cash game già a partire dal prossimo mese di marzo 2011, per tutte le altre società che entreranno nel mercato italiano del poker online, invece, ci saranno tempi più lunghi, quanto bastano per adeguarsi alle nuove licenze anche per i casinò online.
Tra le novità che accompagneranno l’arrivo del cash game poker in Italia ci sarà anche quella dell’aumento del tetto massimo per i buy-in dei tornei di poker online: si passa dai 100 ai 250 euro.
Davvero niente male: queste “sorpresine” sicuramente alimenteranno una comunità già di per sé ricca e prolifica, diventando sempre più avvincente grazie alle nuovi soluzioni che il cash game poker e le nuove poker room straniere porteranno in Italia. Che l’invasione abbia inizio!