Cash Game Poker Italia 2011: i dubbi sulla rivoluzione



Con 61 miliardi di euro incassati nel 2010 (+12% rispetto al 2009), il settore del gambling in Italia ha fatto registrare una crescita impressionante, che sarà ancora più grande in questo 2011, durante il quale gli analisti parlano di una previsione di 80 miliardo di euro di introito.
Tra le novità che renderanno possibile questa nuova crescita c’è quella del cash game poker, il cui decreto è atteso per questo gennaio e grazie al quale i giocatori potranno scoprire una nuova modalità di gioco con la quale confrontarsi online.
Basti pensare che ad un tavolo con 10 giocatori di poker online, il cash game permetterà di vedere fino a 10.000 euro sul piatto, in quanto il cash game sostituirà le chips con il denaro contante.
Il pericolo, come ha giustamente osservato qualcuno, è che nelle prime stagioni di cash game in Italia, si giochi un divario assurdo tra i novellini di questa tipologia di gioco e i giocatori che fino ad oggi hanno giocato su piattaforme estere. Il consiglio allora è quello di giocare con cautela, informarsi e confrontarsi con comunità di giocatori online, studiare le novità introdotte e gestire “con le pinze” il proprio bankroll.