Cash game poker Italia 2011 numeri di mercato



Avevamo giusto qualche tempo fa resi noti alcuni dati previsionali, rilasciati da analisti esperti, sul possibile impatto che l’introduzione del cash game avrebbe avuto sul mercato del gioco online italiano nella sua globalità; in particolare avevamo visto come, sempre secondo le previsioni, sarebbe stato il cash game a fare la parte più importante nell’aumentato volume di gioco, che potrebbe quest’anno addirittura più che duplicarsi rispetto al totale della raccolta dell’intero anno di gioco 2010.
Il successo nelle previsioni sembra allo stato attuale confortato dai primi dati che è stato possibile raccogliere in merito alla raccolta ottenuta dal cash game a partire dallo scorso 18 luglio, data di introduzione ufficiale sul mercato italiano, del cash game e dei casinò online. A partire da quella data infatti a poker cash game sono stati infatti giocati circa 350 milioni di euro, oltre il doppio di quanto raccolto dalla versione poker a torneo, che fu introdotta nel settembre del 2008.
Bisogna altresì tener conto del fatto che la prima settimana di cash game poker non ha avuto una tempistica regolare o per meglio dire “intera” erano previste infatti finestre di gioco orarie. Il successo quindi è ancor più sorprendente, tenendo conto del tempo ridotto a disposizione dei giocatori e del fatto che il periodo dell’anno è uno di quelli che meno si presta ad ottenere segnali importanti dal mercato.
Non si può comunque non segnalare che, inevitabilmente, una parte dei soldi confluiti sul cash game sono stati sottratti alla modalità torneo; le partite con soldi virtuali e non reali ha infatti registrato una grossa battuta d’arresto, con un calo di oltre il 35% rispetto allo stesso periodo del 2010.