Cash game poker Italia: pronti, via!



Lo abbiamo ripetuto molte volte, ma il gran giorno è finalmente giunto. Da ieri, anche in Italia, è possibile giocare a poker cash game online. Si tratta, a tutti gli effetti, di una novità assoluta che coinvolge anche altri settori dei giochi da casinò, sviluppati via internet. Come ben sappiamo il poker online era qualcosa di disponibile per i giocatori italiani già a partire dal 2008 ma solo e soltanto in modalità torneo. Modalità che presenta notevoli differenze con il cash game. Nel poker a torneo dopo aver versato una quota di iscrizione, buy in si ottiene un ammontare di fiches determinato, uguale per tutti i giocatori. E’ realmente un torneo, quindi i giocatori iniziano la partita tutti nello stesso momento.
Nel poker cash, come noto, si gioca a soldi reali, per meglio dire ogni fiches vale l’importo corrispondente in soldi. In più ogni giocatore può decidere in qualunque momento di entrare o uscire dalla partita, nonchè con quante fiches sedersi al tavolo. L’obiettivo è semplice, conquistare il singolo piatto. Il poker cash game viene abitualmente considerato un gioco per esperti ed ogni mano, effettivamente, ha ripercussioni dirette sulle finanze del giocatore, particolare che rende assolutamente necessaria una maggiore consapevolezza nel calibrare puntate e rilanci. Attualmente, per i tornei in Italia non si può superare la soglia di 250 euro di buy in, mentre per il cash game non può superare i 1000 euro (inclusi i successivi acquisti di fiches e gli eventuali bonus).
La prima finestra di gioco è stata tra le 14 e le 17 di ieri. Così varrà anche oggi mentre da mercoledì sarà possibile giocare dalle 8 alle 20, venerdì invece per le intere 24 ore. C’è stato un piccolo problema di partenza; c’è stato infatti un piccolo problema di configurazione nel software Sogei che però è stato prontamente risolto.