Casinò Aams legali italiani e poker cash prossimi al debutto



Da ieri, 4 febbraio 2011, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dei Decreti relativi ai casino online e al poker cash game si rivoluziona il rapporto tra gli appassionati italiani di gioco ed il mondo della rete.
Sono stati infatti eliminati moltissimi vincoli prima esistenti rispetto alla possibilità di giocare “a soldi” attraverso il proprio PC.
Sono stati però anche fissati dei limiti: non più mille euro come puntata massima, in ogni caso, margine di sicurezza probabilmente legittimo ma che tiene ancora lontana l’Italia dalle possibilità di gioco online già in atto in altri paesi. La prudenza del legislatore ha comunque le sue buone ragioni d’essere.
Inoltre il decreto stabilisce che all’apertura del conto di gioco, l’utente debba obbligatoriamente indicare il limite di spesa massima, per settimana o per mese. Un’ autoregolamentazione che si spera freni i soggetti che si lasciano prendere eccessivamente dalla voglia di giocare. E se sarà possibile in qualunque momento abbassare la spesa indicata come massima, per aumentarla occorrerà un preavviso di una settimana, misura decisa per evitare decisioni eccessivamente emozionali.
In più una delle altre misure adottate dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato riguarda la severissima normativa di cui sono fatte oggetto le piattaforme di gioco. Ognuna prima di entrare sul mercato dovrà essere testata, esaminata nei minimi dettagli e successivamente “blindata” con una firma digitale.