Casinò e siti di poker per telefonini, mercato in crescita



Aumentano via via di numero i concessionari di gioco che decidono di investire nella tecnologia del mobile gaming che nella seconda metà del 2012 dovrebbe essere definitivamente “sdoganata” anche in Italia.

A farla da padrone, ovviamente, saranno il poker ed i casinò online, il bingo e le scommesse. Nei siti dei principali provider italiani, del resto, già da tempo sono apparse delle sezioni appositamente dedicate ai giochi su dispositivi mobili. Nella maggior parte dei casi lo sviluppo è ancora a livello puramente embrionale, con un numero limitato di giochi offerti, in massima parte in versione for fun. Le cose però dovrebbero cambiare, a stretto giro.

Del resto si tratterebbe solo della conferma di una tendenza già radicata nel mercato mondiale; nel corso del 2013, molto probabilmente il mercato del gioco mobile rappresenterà circa l’11% del volume d’affari generato dal gambling online nel mondo, vale a dire 4,7 miliardi di dollari. Tutto lascia pensare ad una crescita poderosa.

La parte del leone, in realtà, è “dovuta” anche all’enorme espansione di terminali (marchiati in massima parte Apple o Samsung) capaci di regalare un’esperienza di gioco mobile di livello. L’Italia poi ha con il mondo della telefonia “avanzata” un legame molto particolare e la crisi non ha impedito a circa la metà degli utenti di metter le mani su degli smartphone, più o meno potenti.

Restando alle previsioni legate al nostro mercato si pensa che almeno inizialmente l’espansione maggiore sarà quella nel campo scommesse. Ma il poker online, pur con un andamento indecifrabile anche nel prossimo futuro, può fare moltissimo.