Mercato poker cash game online 2012



Il 2012 sembra essere iniziato positivamente per il poker online, specialmente per quel che riguarda la modalità di gioco cash game. Secondo i dati forniti da un elaborazione di Agipronews le giocate in real money sui tavoli virtuali hanno movimentato in totale 850 milioni di euro, con una restituzione totale in vincite di oltre 830 milioni.

Un dato che quindi va a delineare una netta crescita rispetto agli 800 milioni giocati a dicembre (registrando un 6,2% in più) e che quindi va ad interrompere un bimestre di progressivo calo nelle giocate, il primo registrato dalla “partenza” della modalità cash game che avvenne nel mese di luglio del 2011. Da allora, nel complesso, sono stati raccolti complessivamente oltre 5,4 miliardi di euro, con un ritorno vincita tra i più alti, vale a dire il 97% del totale delle giocare.

Il guadagno complessivo delle poker room e l’effettiva spesa sostenuta dai giocatori nel comparto è quindi di 160 milioni di euro. Una quantità di denaro che di suo pare imponente certo, ma che va assolutamente messa in relazione con la grande quantità di denaro effettivamente giocato e che quindi nel suo insieme non è affatto gigantesca.

L’andamento del mercato in generale ha conosciuto una consistente esplosione a partire proprio dal mese di luglio, ma per merito anche dei casinò online oltre che del poker cash game. E’ pur vero che ci si poteva aspettare di più in generale (ed alcuni studi britannici sul nostro gioco online non sono stati affatto teneri); è stato altresì rilevato come l’immissione di esordienti è stata relativamente bassa, dal momento che l’accresciuto volume di soldi è da imputare principalmente al fatto che chi giocava prima ha semplicemente iniziato a giocare di più.

Ma del resto sarebbe ingiusto e poco intelligente non relativizzare questa crescita per certi aspetti non esaltante con la situazione economica generale che stiamo vivendo.