Non solo texas hold’em: migliorano roulette e casinò online



Gli italiani sono evidentemente un popolo di giocatori assai più di quanto ci si aspettasse. Una delle prove è la ricerca su internet di parole chiave legate al mondo del gambling. Ebbene sono grossomodo 165000 gli utenti italiani che ogni mese cercano sui principale motori di rierca il termine “gambling” e 673000 quelli che digitano la parolà “casinò”. Una cifra che quadruplica se la ricerca è “giochi online”; 3350000 ricerche. La ricerca è stata condotta e diffusa da NetBet, una delle poker room e casinò online che dallo scorso 18 luglio è entrata, assieme ad altre, nel “regno” del cash game poker.
Abbiamo lugamente parlato della nuova liberalizzazione del gioco, ormai definitivamente avvenuta a partire dallo scorso 18 luglio; abbiamo parlato principalmente del poker, visto che tutti gli analisti lo indicano come principale campo di espansione del mercato. C’è anche però chi magari non ama scervellarsi troppo con le carte e preferisce affidarsi soltanto all’istinto ed alla casualità più assoluta. Le persone in fin dei conti, o almeno parte di esse sono infatti spesso attratte dal brivido tipico che può infondere un gioco come la roulette, attendendo che magari si fermi in corrispondenza della puntata. Infatti nelle ricerca condotta sulle preferenze degli internauti crescono anche quelli che mirano direttamente il tipo di gioco che stanno cercando. E la roulette è al primo posto, con oltre 820000 ricerche mensili. La seguono ben distanziate le slot machine, 165000 ricerche al mese ed il black jack, con 74000 ricerche.
I concessionari di gioco sono comunque ben coscienti della necessità di offrire ai potenziali clienti la più ampia gamma di giochi possibili a loro volta suddivise per categorie, principalmente sulla base delle finanze “dispiegate” nel gioco stesso ma anche in ragione di preferenze grafiche o di numero di sedute di gioco.