Poker tells: come leggere i linguaggi del corpo a poker



Questa estate sto giocando a poker più del dovuto, tra amici. Insieme ad essi, grazie a Youtube, sto studiando alcuni fondamentali dei “body tells” per cercare di capire come riconoscere un bluff o un punto forte o debole. Dopo tante osservazioni (!!!), e dopo intere mezz’ore su Youtube ad ascoltare video in inglese di questo o quell’esperto di poker, siamo giunti ad una conclusione. Esistono degli “ABC” infallibili nei poker tells, dei “fondamentali”, che vi riporto di seguito:

Come vedere se un giocatore ha un punto forte:

A) La prima occhiata dopo aver visto le sue carte, è verso le chips o verso il piatto

B) Tiene le braccia attaccate al corpo, cambia ripetutamente postura, conta le chips, incrocia le gambe

C) Prova a distrarsi o a mostrarsi disinteressato

Come vedere se un giocatore ha un punto debole:

A) La prima occhiata dopo aver visto le sue carte, è verso lo sguardo degli altri giocatori

B) Agita più del dovuto il corpo, muove le braccia, allarga le mani, prova ad aprire discorsi

C) Punta le chips “gettandole” sul tavolo in maniera disinteressata

Come vedere se un giocatore bluffa:

A) I muscoli si irrigidiscono, riduce i movimenti ai minimi termini

B) Evita gli sguardi altrui, o guarda verso il basso

C) Si toccano la faccia dopo aver effettuato la puntata
IsthmusCityChips