WSOP 2013: gli italiani In The Money



E’ passato quasi un mese dal loro inizio e finalmente le WSOP 2013 di Las Vegas sono entrate davvero nel vivo. E dopo tanto spettacolo ai tavoli del casino del Rio gli italiani ad aver lasciato il segno nella kermesse di poker più importante dell’anno sono davvero tanti. Parliamo, infatti, di ben 52 bandierine vinte dagli azzurri per un totale di 563.398 dollari portati a casa. Un numero davvero impressionante, anche se nella speciale classifica dei premi l’Italia è soltanto decima.

Fino ad ora, infatti, il miglior piazzamento l’ha ottenuto Alessandro Longobardi con un quinto posto all’Event #9 Shootout. Davvero un’ottima prestazione quella dell’azzurro, anche se di piazzamenti in the money ce ne sono stati davvero tanti. E il migliore, almeno fino ad ora, è stato senza dubbio Dario Sammartino che ha collezionato ben quattro bandierine alle WSOP 2013, di cui due quindicesimi posti e un decimo nell’Event #27 no Limit Hold’em Six Handed da quasi 40.000 dollari.

Con lo stesso numero di bandierine vinte, anche se con dei piazzamenti finali inferiori rispetto a quelli di Dario Sammartino, c’è Max Pescatori, unico italiano ad aver vinto due braccialetti alle World Series of Poker e allo stesso tempo quello che in carriera ha piazzato più bandierine. A questi aggiungiamo il sesto posto di Dario Alioto all’Event #6 Eight Game Mix, che gli ha fruttato poco più di 35.000 dollari, e la 24esima posizione di Gabriele Lepore all’Event #8, che ha portato all’italiano ben 40.000 dollari di vincita.

Un’annata fino ad ora discreta anche per Dario Minieri che ha ottenuto due risultati di cui un ottavo posto all’Event #19 Pot Limit Hold’em che gli ha fruttato circa 26.000 dollari. Ed è arrivato anche il primo piazzamento degno di nota per Ferdinando Lo Cascio che all’Event #40 finisce 23esimo con 15.000 dollari di premio. Insomma, tanti piazzamenti in queste WSOP 2°013 anche fino ad ora quello che possiamo dire è che è mancato un risultato degno di nota.

Per il momento, infatti, le World Series of Poker di Rocco Palumbo sono state prive di qualsiasi colpo di scena e a parte i risultati di Dario Alioto, Alessandro Longobardi, Dario Sammartino e Dario Minieri, non ci sono stati molti azzurri terminati tra i primi dieci. Tanti piazzamenti, per così dire, minori, che sicuramente fanno onore alla bandiera dell’Italia, anche se non hanno lo stesso sapore di un bel braccialetto da stringere intorno al polso.
wsop_logo_poster_big