Casinò AAMS italiani, i dati di mercato primo trimestre 2013

Sono usciti i dati di mercato dei casinò online italiani relativi al primo trimestre del 2013 ed è tempo di valutare il cambiamento prodotto nel mondo dei casinò aams con l’introduzione delle nuove slot machine legalizzate. Dal 3 dicembre 2012 infatti sono state introdotte nei casinò AAMS le videoslot online, rendendo l’offerta di gioco dei casinò online molto competitiva e quasi pari per numero di giochi offerti ai casinò non legalizzati .com operanti senza licenza AAMS.

I primi dati che emergono ci fanno chiaramente capire il grande cambiamento con relativo impatto ecnomico portato dall’entrata delle videoslot online nel mercato dei giochi regolamentati. Mentre nel novembre 2012 la spesa dei giocatori si aggirava intorno ai 13,3 milioni di euro, il mese successivo la spesa è salita a quasi 19 milioni, per poi superare i 20 milioni nel marzo 2013, registrando un incremento dell’89% rispetto a marzo 2012. L’introduzione delle slot machine online legali rappresenta un duro colpo per il mercato dei casinò illegali, con una spesa stimata attorno ai 280 milioni di euro nel 2012.

Vediamo dunque un mercato dei casinò aams in forte crescita con in testa sempre il casinò online di Lottomatica, che si aggiudica il 16,51% del mercato, seguito da Snai casinò con il 10,63% e Sisal Match Point con il 9,18%. Un risultato molto positivo anche per i casinò online legali di William Hill con il 6,97% e del casinò slot 888 con il 6,63% grazie alle campagne televisive in onda sulle principali reti italiane. Seguono i casinò online di Bwin, Eurobet e Winga Casinò, con una quota di mercato attorno al 5%.

Dati molto interessanti dunque che ci presentano un modello di legalizzazione del gioco legale online che funziona, grazie anche alla differenziazione del modello di imposizione fiscale sui giochi a distanza, in grado di variare a seconda delle caratteristiche dei giochi, che va dal 20% sulla raccolta netta sui giochi poker cash e giochi casinò, al 3% sulla raccolta per i giochi di abilità. Un modello che funziona dunque, e al quale diverse giurisdizioni europee si stanno ispirando per legalizzare il gioco online o per modificare l’attuale normativa dei loro rispettivi mercati. – Matteo Bentivoglio – Vaincasino.com

montecitorio

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica