Giocatore perde 127 milioni di dollari in casinò di Las Vegas: “Ero ubriaco”

Vi siete mai chiesti quanto è possibile perdere nei casinò di Las Vegas a causa di un comportamento compulsivo e patologico?

La risposta forse ve la può dare un tizio di nome Terrance Watanabe,

che nel 2007 ha “regalato” ai casinò del Nevada la cifra di 127 milioni di dollari.

Si, avete capito bene, 127 milioni di dollari sperperati nel gioco d’azzardo.

La storia sembra però essere molto più complicata, visto che Watanabe, preda del Caesar’s Palace e del Rio, si è seduto ai tavoli da sbronzo.

Proprio per questo motivo Watanabe ha di recente portato davanti al giudice la Harrah’s Entertainment Inc., proprietaria dei due casinò.

Una legge dello stato del Nevada infatti vieta alle persone visibilmente in stato di ebbrezza di rischiare i loro soldi ai tavoli verdi.

Alcuni inservienti hanno testimoniato in favore di Watanabe, dichiarando che era visibilmente sbronzo, ma l’americano ha perso la prima istanza e anzi dovrà risarcire di 14,7 milioni di dollari la Harrah’s per aver mentito.

Attendiamo ora l’evolversi della causa, ricordando invece ai nostri lettori di giocare sempre con moderazione e mai sotto l’effetto dell’alcol o di droghe. Il gioco d’azzardo è pericoloso! 

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica